5 scoperte che ci hanno cambiato la vita

Home / Blog / 5 scoperte che ci hanno cambiato la vita
5 scoperte che ci hanno cambiato la vita

Diamo inizio al nostro viaggio fra le scoperte, le invenzioni e gli scienziati che hanno cambiato il mondo.

Quali sono le idee che hanno cambiato la nostra società e creato l’economia odierna?

Ecco la Top 5.

1. L’auto

L’industriale statunitense Henry Ford ha prodotto la Ford Modello T nella sua fabbrica di Detroit.

È diventata l’auto di tutti perché costruita in serie secondo un piano di economia di scala.

I numeri parlano chiaro: nel 1927 aveva già venduto oltre 16 milioni di esemplari. Inoltre, il colore più utilizzato era il nero caramello perché si asciugava in fretta e non rallentava la catena di montaggio.

2. Il treno

L’ingegnere britannico Robert Stephenson ha realizzato la prima locomotiva, chiamata anche “razzo” per l’alta velocità a cui viaggiava.

La prima linea ferroviaria dedicata al trasporto di persone percorreva il tragitto Liverpool – Manchester.

Inizialmente, le locomotive venivano utilizzate per la distribuzione di carbone e ferro nelle miniere. Alcune migliorie da citare possono essere l’inversione di marcia e minori consumi tramite una migliore ripartizione del vapore. Nel 1850 i treni potevano già raggiungere i 96 Km/h e oggi sfiorano i 300 km/h.

3. Il cannocchiale

Il cannocchiale, antenato del telescopio, è stato attribuito a Galileo Galilei, anche se in realtà l’invenzione compare nelle opere del pittore fiammingo, Jan Brueghel il Vecchio (1568-1625).

Inoltre, i primi brevetti sono scoperte olandesi e risalgono al 1608.

Nel 1609 Galileo costruisce il suo primo prototipo per osservare il moto della Luna, di Venere e dei satelliti di Giove. Con la pubblicazione del trattato “Sidereus Nuncius” nascono, così l’astronomia e la scienza moderna.

4. I raggi X

Il fisico tedesco Wilhelm Konrad Roentgen ha scoperto i raggi X nel 1895 e successivamente sono stati usati in campo medico per diagnosticare ossa rotte, tubercolosi, tumori o problemi dentali.

La principale caratteristica di questo genere di scoperte è l’abilità di intravedere attraverso la materia.

Grazie a questa rivelazione Roentgen ha vinto il premio Nobel per la Fisica nel 1901. La denominazione “X” indica la loro origine sconosciuta e l’avvenimento della loro scoperta durante un esperimento sui raggi catodici.

5. La penicillina

Il biologo britannico Alexander Flemming ha scoperto che in una piastra di coltura dalla muffa i batteri hanno iniziato a non riprodursi. Nel 1928 viene, così, scoperta la penicillina, antenata degli antibiotici attuali.

Non fu una novità finché dopo la Seconda Guerra Mondiale Howard Walter Florey e Ernst Boris Chain crearono un sistema per la sintesi chimica dello stesso farmaco. Questa iniziativa gli fece vincere il Premio Nobel nel 1945.

La penicillina è efficace contro batteri come stafilococchi, streptococchi, spirilli e meningococchi, ma a causa dell’elevato utilizzo alcuni germi hanno sviluppato una buona resistenza alla sostanza.

Stay tuned!