Seleziona una pagina

Ultimo aggiornamento 13 ore fa

La digitalizzazione del DDT offre numerosi vantaggi nell’ambito della gestione amministrativa.

Nonostante il mondo stia abbracciando sempre più la digitalizzazione, molte aziende nel settore della logistica continuano a affidarsi alla produzione di documenti cartacei per gestire le loro operazioni di trasporto e spedizione.

Tuttavia, la digitalizzazione rappresenta un passo necessario per le aziende per rimanere competitive, ottimizzando il flusso logistico e migliorando le performance.

Questo processo non riguarda solo la trasformazione dei documenti cartacei in formati digitali, ma coinvolge anche la ridefinizione dei processi aziendali per adattarli all’era digitale, garantendo velocità, efficienza e tracciabilità delle attività.

La digitalizzazione permette inoltre di strutturare il workflow delle attività aziendali, monitorando in tempo reale lo stato di avanzamento delle pratiche e ottimizzando la gestione complessiva delle operazioni logistiche.

 

Cos’è il Documento di Trasporto?

Il documento di trasporto (DDT) rappresenta un fondamentale strumento commerciale che accompagna la merce durante il suo trasporto, attestando il passaggio della proprietà dal venditore al compratore.

Introdotto in sostituzione alla precedente bolla di accompagnamento con il DPR 472/96, il DDT viene generalmente emesso in duplicato prima della spedizione della merce: una copia accompagna la merce stessa, mentre l’altra rimane in possesso del venditore.

Un DDT efficace deve includere diversi elementi essenziali, tra cui:

  • il numero identificativo del documento,
  • la data di vendita o di spedizione,
  • i dettagli delle due parti coinvolte (compresa la partita IVA),
  • una descrizione dettagliata dei prodotti e del loro numero di pezzi,
  • le informazioni sul trasportatore incaricato del trasferimento,
  • il numero e il peso dei colli,
  • la data di consegna se differisce da quella di emissione del DDT,
  • nonché i prezzi unitari e il totale dovuto dal cliente.

 

I benefici della digitalizzazione del DDT

Questa forma elettronica dei documenti può essere integrata in processi di acquisizione e contabilizzazione informatici, consentendo la gestione completamente digitale di documenti rilevanti ai fini tributari e civili.

L’invio parallelo del DDT cartaceo e dei dati digitali offre efficienza ed efficacia nel processo logistico.

I benefici conseguibili derivano sia all’ottimizzazione delle operazioni di logistica in ingresso, grazie alla disponibilità di informazioni in anticipo sulla consegna fisica, sia dal superiore controllo sul processo stesso (grazie al monitoraggio tempestivo) se effettuato da un software di business intelligence.

I benefici includono un processo amministrativo più rapido e lineare, con una cooperazione integrata con i sistemi gestionali esistenti per la gestione di fatture e ordini.

 

DMP è la digital platform nata per consentire alle imprese di implementare cambiamenti tecnologici, organizzativi e manageriali con l’applicazione di un’infrastruttura Cloud a microservizi.

L’adozione della piattaforma di Dedicated nel mondo trasporti e logistica permette:

  • il collegamento tra il proprio ERP (es. SAP) ed i corrieri e gli operatori logistici;
  • l’integrazione con piattaforme di Marketplace (es. Amazon);
  • l’automazione della comunicazione verso il cliente.