Seleziona una pagina

Cosa dobbiamo aspettarci nel prossimo futuro dall’Artificial Intelligence e dal Machine Learning? Abbiamo recuperato i trend che guideranno l’evoluzione del settore nel 2022.

Quest’anno il Machine Learning e l’Artificial Intelligence sono stati tra i temi più caldi nel mondo IT, trovando ampia implementazione fra i sistemi informatici di ultima generazione, l’elettronica di consumo o gli assistenti virtuali.

Quali sono le tendenze 2022?

1. Hyperautomation

Oggi le imprese gestiscono grandi quantità di dati e la loro estrazione richiede l’iper-automazione, ovvero la combinazione di software di Machine Learning e strumenti di Automation per potenziare i processi e le capacità umane.
Le tecnologie interessate sono RPA (Robotic Process Automation), automazione dei processi cognitivi e iBPMS (Intelligent Business Process Management Software). I vantaggi percepiti sono una migliore assistenza al cliente, l’incremento della produttività da riduzione delle attività manuali e l’integrazione delle tecnologie digitali lungo la filiera.

2. Cybersecurity

L’intelligenza artificiale e il Machine Learning stanno diventando parte integrante della Cybersecurity sia nello sviluppo di nuove metodologie di prevenzione sia nel potenziamento delle migrazioni al Cloud.
Questi strumenti sono utilizzati, soprattutto, per processi di clustering, classificazione, processamento dei dati e analisi di soluzioni future sulla base di informazioni passate. Nella pratica, il sistema è in grado di riconoscere e registrare svariati schemi per anticipare l’attacco di minacce e malware.

3. L’intersezione tra AI / ML e IoT

Secondo Gartner l’80% dei progetti IoT nelle aziende internazionali integrerà funzioni di intelligenza artificiale e Machine Learning entro il 2022. In questo modo, l’Internet of Things acquisisce l’abilità di raggruppare rapidamente insights e identificare modelli segnalati dai sensori degli oggetti connessi.
I segmenti di mercato sono, per esempio, i dispositivi wearable nell’ambito fitness, Smart Watch e Earbuds Wireless, Smart Home, Smart City e Smart Industry.

4. Analisi e previsioni aziendali

La trasformazione digitale ha facilitato anche l’implementazione dei tool AI e ML nella semplificazione dei processi aziendali:
dallo scambio dati alla gestione documentale;
dalla fatturazione elettronica e conservazione alle soluzioni di digitalizzazione dei file;
dalla tracciabilità delle merci alla certificazione delle consegne fino alle gestione di incassi e pagamenti.

5. L’avvento dell’Augmented Intelligence

L’intelligenza artificiale tenta di replicare la cognizione umana all’interno di un sistema informatico per far avanzare tali ecosistemi verso un’autonomia simile a quella umana. L’intelligenza aumentata, al contrario, si basa sulla premessa che possiamo migliorare le infrastrutture per assistere la pianificazione e altre forme di processo decisionale, lasciando all’uomo il pieno controllo degli obiettivi.
Il fondamento del potenziamento dell’intelligenza diventa, a questo punto, l’interazione uomo-computer, fattore fondante delle platform che raccolgono dati strutturati e non da molteplici fonti nei settori, servizi finanziari, sanità, retail e viaggi.

Ora più che mai è evidente come l’aggregazione di dati su specifiche digital platform sia una questione strategica di fondamentale importanza. In questo scenario, le imprese hanno come fine la creazione di valore per i propri clienti e nel perseguirlo mettono a sistema asset, relazioni, energie, tecnologie e know-how, combinando fattori interni ed esterni.

L’adozione di una piattaforma Cloud di servizi digitali rappresenta, dunque, una scelta di business auspicabile sia nella digitalizzazione dei processi sia nell’utilizzo di tecnologie in Full Outsourcing. Per maggiori informazioni, contattaci e seguici su LinkedIn!