Glossario della logistica: Incoterms 2020

Home / Blog / Glossario della logistica: Incoterms 2020
Glossario della logistica: Incoterms 2020

Lo scopo degli Incoterms è fornire un’interpretazione dei termini commerciali di consegna delle merci. Approfondiamo le voci più comuni del mondo della logistica.

Gli undici Incoterms disciplinati dall’edizione 2020 possono essere classificati in 4 gruppi:

Gruppo E: In questo caso, si trattano le minori obbligazioni per il venditore.

EXW – “EX WORKS” o “Franco Fabbrica”
Il venditore mette la merce a disposizione dell’acquirente presso la propria sede o in un altro luogo convenuto (stabilimento, fabbrica, magazzino). I costi e i rischi sono a carico del venditore fino alla consegna nel luogo stabilito dal contratto.

Gruppo F: Il trasporto è a carico del compratore.

FCA – “FREE CARRIER” o “Franco Vettore”
Il venditore effettua la consegna al vettore designato dall’acquirente. Il luogo della consegna è la sede del venditore o altro luogo convenuto.

FAS – “FREE ALONGSIDE SHIP” o “Franco Lungo Bordo”
La merce risulta consegnata, quando il venditore la posiziona sottobordo della nave scelta dall’acquirente nel porto indicato. Il venditore ha in carico gli oneri di sdoganamento all’esportazione della merce, ove sussistano le condizioni. Alla consegna sottobordo vi è il passaggio di responsabilità e di rischio, connesso a perdita o danni, tra venditore e acquirente.

FOB – “FREE ON BOARD” o “Franco a bordo”
La merce risulta consegnata quando il venditore la posiziona a bordo della nave scelta dall’acquirente nel porto indicato.

Gruppo C: Il venditore paga il trasporto, ma il rischio è del compratore.

CPT – “CARRIAGE PAID TO” o “Trasporto pagato fino a”
Il venditore consegna la merce e trasferisce il rischio all’acquirente consegnandola al primo vettore incaricato dal medesimo. Il venditore è chiamato a pagare le spese di trasporto fino alla destinazione. Da notare che con CPT, CIP, CFR e CIF, il venditore adempie alla propria obbligazione con la rimessa al vettore e non con l’arrivo della merce a destinazione.

CIP – “CARRIAGE AND INSURANCE PAID TO” o “Trasporto e assicurazione pagati fino a”
Il venditore consegna la merce e trasferisce il rischio all’acquirente, consegnandola al primo vettore incaricato dal medesimo. In questo caso, il venditore deve stipulare il contratto di trasporto anche con una copertura assicurativa per l’eventuale perdita o danneggiamento dei beni durante il trasporto.

CFR – “COST AND FREIGHT” o “Costo e Nolo”
Il venditore consegna i beni a bordo della nave. Nel momento in cui la merce è a bordo, i rischi di perdita o danni passano all’acquirente. Il venditore deve stipulare il contratto di trasporto e sopportare le spese necessarie per l’invio della merce al porto di destinazione convenuto.

CIF – “COST, INSURANCE AND FREIGHT” o “Costo, Assicurazione e Nolo”
Il venditore consegna i beni a bordo della nave. Nel momento in cui la merce è a bordo, i rischi passano all’acquirente. In questo caso, il fornitore deve stipulare il contratto di trasporto anche con una copertura assicurativa per l’eventuale perdita o danneggiamento dei beni durante il trasporto.

Gruppo D: Il venditore consegna a destino ed il trasporto con rischi relativi è a suo carico.

DAP – “DELIVERED AT PLACE” o “Reso al luogo di destinazione”
Il venditore consegna e trasferisce il rischio all’acquirente, quando la merce è pronta per essere scaricata dal mezzo di trasporto di arrivo nel luogo di destinazione concordato. Il venditore si assume tutti i rischi connessi al trasporto.

DPU – “DELIVERED AT PLACE UNLOADED” o “Reso al luogo di destinazione scaricato”
Il venditore consegna e trasferisce il rischio all’acquirente quando la merce scaricata è messa a disposizione del cliente nel luogo di destinazione concordato. Il venditore si assume i rischi connessi al trasporto ed allo scarico della merce nel luogo di destinazione convenuto.

DOP – “DELIVERED DUTY PAID” o “Reso sdoganato”
Il venditore consegna e trasferisce il rischio all’acquirente, quando la merce è pronta per essere scaricata dal mezzo di trasporto di arrivo nel luogo di destinazione concordato. Il venditore si assume i rischi connessi al viaggio e ha l’obbligo di sdoganare la merce per l’esportazione e l’importazione.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la guida “Explanatory Notes for User” sui termini degli Incoterms 2020.

Stay tuned!